Home |  Portale del Cittadino |  PrivacyCome fare per  | Vai ai Contenuti

A Portomaggiore arriva la Sorgente Urbana


La Sorgente urbana di Portomaggiore a breve erogherà a tutti buona acqua di rete. Lo prevede l’accordo sottoscritto il 30 ottobre 2013 dal Comune di Portomaggiore, Hera e Adriatica Acque. La "casetta dell'acqua" sorgerà in via Fausto Beretta, di fianco all'erogatore del latte, e sarà inaugurata entro la fine dell'anno.

Da Modena a Rimini la strutture che erogano acqua Hera, costruite o in progettazione, sono circa 60. Rispetto alle numerose case dell’acqua realizzate in altri contesti, la  novità della Sorgente urbana è rappresentata dal "format" innovativo ideato dal Gruppo. Anche per la struttura di Portomaggiore, infatti, sarà adottata una grafica piacevole e leggera, facilmente adattabile ai diversi ambienti urbani. Inoltre saranno utilizzati materiali naturali, come il legno, che caratterizzano bene l’immagine di questi  piccoli chioschi, capaci di offrire ai cittadini acqua buona, da bere.

L’acqua che esce dalle Sorgenti Urbane proviene direttamente dalla rete acquedottistica di Hera; è quindi la stessa che esce dal rubinetto di casa, senza filtri o addolcitori. L’unica differenza è rappresentata dalla temperatura (l’acqua è resa più fresca grazie al sistema di refrigerazione applicato in loco) e dalle eventuali bollicine aggiunte, per farla diventare frizzante.

L’acqua ‘liscia’ è completamente gratuita, quella gassata, invece, costa solo 5 centesimi al litro.

Ogni Sorgente Urbana è dotata anche di un monitor che mostra i parametri chimico-fisici dell’acqua erogata nel territorio in cui ci si trova, affinché  ciascuno sappia cosa beve e diventi consapevole della qualità assicurata. Inoltre offre informazioni sul servizio idrico e sull’impatto ambientale dovuto ai nostri stili di vita. Si ricorda, ad esempio, che bevendo acqua del rubinetto si  riducono le emissioni di CO 2,  e i rifiuti (plastica e bottiglie). Consumare acqua del rubinetto è un toccasana anche per il bilancio famigliare: circa 250 euro di risparmio annuo rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia.