Home |  Portale del Cittadino |  PrivacyCome fare per  | Vai ai Contenuti

Da Santiago del Cile all'Italia


Da Santiago del Cile all’Italia


Con il patrocino dell'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia Romagna e del Comune di Portomaggiore, giovedì 7 e Venerdì 8 Aprile l’illustratrice cilena Francisca Yáñez sarà presente presso l’Istituto Comprensivo di Portomaggiore per due laboratori dedicati alla cultura dell’integrazione e all’arte latinoamericana

 

“Se dovessi lasciare di corsa la tua casa, cosa sceglieresti di mettere in valigia?”

Nessun bambino dovrebbe trovarsi di fronte a una domanda simile, ma la realtà è che in tutto il mondo, ogni giorno, migliaia di famiglie sono costrette ad abbandonare il proprio paese e affrontare l’incertezza.

A 4 anni Francisca Yáñez è arrivata in Germania dal Cile. Il padre è stato costretto a fuggire a causa delle dittatura militare di Augusto Pinochet e la famiglia lo ha seguito. Senza conoscere la lingua, senza una casa, senza una rete di amicizie e conoscenze a sostenerli, hanno vissuto 17 anni in esilio, per poi tornare in Cile solo nel 1990. Oggi Francisca Yáñez vive a Santiago del Cile ed è illustratrice, designer e artista visiva. Tutto il suo lavoro, dal contenuto dei suoi libri al tratto delicato che caratterizza il suo stile, ci riporta all’infanzia e all’esperienze vissute durante quel periodo.

Grazie alla collaborazione tra la casa editrice Edicola e le insegnanti dell’Istituto Comprensivo, con il Patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna e del Comune di Portomaggiore, con il fondamentale appoggio del Consejo Nacional de la Cultura y las Artes (CNCA) del Cile che ha finanziato il viaggio di una delegazione di artisti cileni in occasione della Bologna Children’s Book Fair, l’illustratrice Francisca Yáñez sarà ospite a Portomaggiore. Nelle giornate di giovedì 7 e venerdì 8 aprile terrà infatti alcuni laboratori in cui coinvolgerà gli alunni delle scuole primaria e secondaria I^ grado in attività dedicate alla cultura dell’integrazione e all’arte latinoamericana.

Giovedì 7 aprile alla scuola primaria “M. Montessori”

Dedicato ai bambini della scuola primaria, il laboratorio “Rifugiarsi nel mondo” si pone l’obiettivo di aiutarli a confrontarsi con i delicati temi dell’esilio e dell’emigrazione e soprattutto con l’importanza dei diritti universali per l’infanzia e dell’integrazione fra diverse culture.

Facendo scorrere le dita su un mappamondo, i bambini verranno condotti lungo un percorso temporale che, partendo dall’Olocausto e passando per le dittature militari dell’America Latina, arriverà fino alle più recenti storie di emigrazione. Un percorso narrativo fatto di memoria storica e attualità, durante il quale potranno ascoltare, fare domande, interagire, raccontare quello che sanno e condividere la propria esperienza di bambini emigrati o di abitanti di paesi ospiti.

Fino a trovarsi di fronte a una piccola valigia e alla domanda, se dovessi lasciare di corsa la tua casa, cosa porteresti con te?

Venerdì 8 aprile alla Scuola Secondaria di I^ grado

“America invertida” è una famosa opera dell’artista uruguaiano Joaquin Torres García, nel quale il continente americano è rappresentato al contrario, con l’Equatore al Sud e l’Antartide al Nord.

Il laboratorio artistico “Il nostro Nord è il Sud” si pone l’obiettivo di accompagnare i ragazzi in un percorso creativo che, attraverso la scoperta del lavoro di artisti originari del Sud America, li porti a disegnare una mappa del mondo invertita. Lo scopo è quello di generare nei giovani alunni un nuovo punto di vista all’interno del quale osservare se stessi e ciò che ci circonda da una prospettiva diversa. Il laboratorio si terrà nelle classi dove si studia lo spagnolo e per questo si svolgerà direttamente in lingua.

 

Francisca Yáñez è nata a Santiago del Cile nel 1971. È cresciuta in esilio in diversi paesi, tra Argentina, Germania e Costa Rica. Il suo lavoro risente fortemente di questa esperienza vissuta durante l’infanzia e della combinazione di diverse culture. Attualmente vive e lavora a Santiago del Cile come illustratrice, designer e artista visiva per diverse case editrici e istituzioni culturali e impegnate nella difesa dei diritti umani e dell’infanzia. Sito: franyanez.com

 

Edicola Ediciones è una casa editrice italo-cilena che vive e pubblica tra due continenti e che grazie all'attività di ricerca e traduzione di testi di narrativa breve e poesia si pone l'obiettivo di costruire un ponte di cultura tra i due paesi. Sito: www.edicolaed.com/it

 

Per maggiori informazioni, foto e ulteriori materiali si prega di contattare Alice Rifelli (alicerifelli@yahoo)