Home |  Portale del Cittadino |  PrivacyCome fare per  | Vai ai Contenuti

Carte d'identità

Descrizione del procedimento: La carta d’identità è rilasciata alle persone aventi nel comune la loro residenza o la loro dimora. La carta di identità ha durata di dieci anni e deve essere munita della fotografia della persona a cui si riferisce. Per i minori di età inferiore a tre anni, la validità della carta d'identità è di tre anni. Per i minori di età compresa fra tre e diciotto anni, la validità è di cinque anni.

La carta d'identità è titolo valido per l'espatrio anche per motivi di lavoro negli Stati membri dell'Unione europea e in quelli con i quali vigono, comunque, particolari accordi internazionali. Per verificare se nel Paese che si intende visitare sia sufficiente il possesso della sola carta d’identità valida per l’espatrio consultare il seguente sito internet: http://www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/

La carta di identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.

L'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio dei minori di anni quattordici è subordinato alla condizione che essi viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato, in una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati. Tale dichiarazione è convalidata dalla questura o dalle autorità consolari in caso di rilascio all'estero.

La carta d’identità può essere rinnovata a decorrere dal 180° giorno precedente la scadenza

Chi fosse in possesso di carta di identità in corso di validità alla data del 25/06/2008, potrà recarsi presso l'Ufficio Anagrafe sito in Via Giuseppe Verdi, n. 22, Portomaggiore per il necessario aggiornamento.

I cittadini residenti a Portomaggiore devono presentarsi personalmente presso l’Ufficio Anagrafe sito in Via Giuseppe Verdi, n. 22, Portomaggiore muniti di un valido documento di riconoscimento e tre fototessere uguali e recenti, senza occhiali o copricapo anche qualora essi siano di uso comune.

Riferimenti normativi: Regio Decreto 18.6.31, n. 773, Approvazione del T.U. delle leggi di pubblica sicurezza; Regio Decreto 6.5.40, n. 635, Approvazione del regolamento per l’esecuzione del T.U. 19.6.31, n. 773 delle Leggi di pubblica sicurezza; D.P.R. 30.12.65, n. 1656, Norme sulla circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri della CEE;Legge 21.11.67, n. 1185, Norme sui passaporti; D.P.R. 6.8.74, n. 649, Disciplina dell’uso della carta d’identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell’espatrio; Legge 15.05.1997, n. 127, come modificata dalla Legge n. 191 del 16.6.98, Misure urgenti per lo snellimento delle attività amministrative; D.P.R. 20.10.1998, n. 403, Regolamento di attuazione della legge n. 127/97; D.L. 24 giugno 2008, n. 112, Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico e la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria. Nuove disposizioni in materia di Carte di Identità; D.L. 13.05.2011, n. 70, Prime disposizioni urgenti per l'economia. Rilascio della carta d'identità ai minori.

Tempi a conclusione del procedimento: rilascio immediato.

Silenzio assenso: no.

Costi a carico dell'utente: diritti di segreteria pari a € 5.42.

Unità Organizzativa competente: Servizi Statistici e demografici - Ufficio Anagrafe

Sede dell'Ufficio: Portoinforma, Piazza Giuseppe Verdi, n. 22 - 44015 Portomaggiore (FE)

Orari di apertura dell'Ufficio: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00, il giovedì dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Responsabile del Servizio: Gabriele Casoni tel. 0532/323306

Responsabile del procedimento: Marcella Mingozzi tel. 0532/323310

E mail: marcellamingozzi@comune.portomaggiore.fe.it

Posta elettronica istituzionale: urp@comune.portomaggiore.fe.it

PEC: comune.portomaggiore@legalmail.it 

Autorità con potere sostitutivo in caso d'inerzia del responsabile del procedimento: Dirigente del Settore Servizi alle Persone D.ssa Rita Crivellari, Tel. 0532/323011 e mail rcrivellari@comune.portomaggiore.fe.it

Approndimenti:

Cittadini residenti in altri comuni: la carta d’identità può essere rilasciata anche a coloro che non hanno la residenza anagrafica a Portomaggiore. In tal caso occorre una speciale procedura che compete solo all’Ufficio Anagrafe centrale, pertanto i tempi di consegna dipendono dai tempi oggettivi per l'acquisizione del nulla osta dal comune di residenza.

Validità per l'espatrio: per i maggiorenni la carta d'identità è valida per l'espatrio purché gli stessi dichiarino di non trovarsi nelle particolari condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto.

Rilascio della carta d'identità ai minori con validità per l’espatrio: al fine del rilascio ai minori della carta d'identità valida per l'espatrio, è necessario l'assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza di motivi ostativi all'espatrio, ai sensi dell'art. 1 del D.P.R. n. 649/1974.

La carta d'identità, sia in formato cartaceo che elettronico, dovrà riportare la firma del titolare che abbia già compiuto dodici anni, analogamente al passaporto, fermo restando che tale firma sarà omessa in tutti i casi di impossibilità a sottoscrivere.

Per il minore di anni quattordici, l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio sia subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o chi ne fa le veci, o che venga menzionato - su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla questura o dalle autorità consolari - il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato.

Al fine di semplificare l'applicazione di tale disposizione in sede di controllo alla frontiera, si suggerisce d'informare i genitori del minore o chi ne fa le veci, circa l'opportunità di munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità).

Cittadini extracomunitari: ai cittadini extracomunitari residenti nel Comune viene rilasciata, con le stesse modalità dei cittadini italiani residenti, una carta d’identità che ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l'espatrio: è indispensabile il possesso e l'esibizione del permesso o carta di soggiorno validi.

Cosa occorre in caso di:

- sostituzione (per deterioramento o dati non più corrispondenti): 1) Vecchia carta d'identità, scaduta o da sostituire; 2) Tre fototessere uguali e recenti, senza occhiali anche qualora essi siano di uso comune.

- smarrimento o furto: 1) un documento valido di riconoscimento (in mancanza del quale occorre la presenza di due testimoni muniti di valido documento d'identità); 2) tre fototessere uguali e recenti, senza occhiali anche qualora essi siano di uso comune;

- furto o smarrimento della carta d’identità valida: si può chiedere il duplicato allegando la documentazione richiesta per il rilascio, nonchè la relativa denuncia da effettuarsi presso la competente Autorità (Questura o Carabinieri) procurandosi preventivamente il numero della carta d'identità derubata presso l’Ufficio Anagrafe.

Certificato di nascita per minorenni (fino a 15 anni) ad uso espatrio: è un documento di riconoscimento che permette al minore di anni 15 di recarsi nei seguenti paesi aderenti all’accordo europeo di Parigi del 13/12/1957, aggiornato in G.U. n. 42/89: Austria, Belgio, Croazia, Dalmazia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Liechtestein, Lussemburgo, Malta, Monaco Principato, Olanda, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svizzera. Per Tunisia e Turchia sono autorizzati solo viaggi organizzati.

Il Ministero dell'Interno, con circolare n. 7 del 26 giugno 2008, ha reso note le disposizioni a cui, in base alla nuova legislazione croata, devono attenersi i minori che vogliono recarsi in Croazia non accompagnati dalle persone esercenti la potestà genitoriale. Al momento dell'ingresso in Croazia, il minore straniero dovrà esibire un atto di assenso all'espatrio sottoscritto dai sopra indicati soggetti e anche dall'accompagnatore. Queste firme dovranno essere autenticate da un notaio o dalle competenti autorità del Paese del quale il minore possiede la cittadinanza.

Documentazione necessaria: domanda compilata sul modello 308, 2 foto formato tessera identiche e recenti, fotocopia documento di identità dei genitori, certificato di nascita e cittadinanza del minore da richiedere nel Comune di residenza.

La domanda deve essere compilata e firmata da entrambi i genitori oppure si allega nulla osta del Giudice Tutelare. Nella domanda si deve dichiarare chi accompagnerà all’estero il minore ed il Paese dove ci si recherà. Il documento deve essere vidimato dal Questore del luogo per essere utilizzato come documento valido all’espatrio. Alla presentazione della domanda è necessaria la presenza del minore. L’autorizzazione all’espatrio sarà posizionata sul retro del certificato ed il documento così validato non avrà durata superiore ai 12 mesi. Le istanze possono essere presentate direttamente dagli interessati secondo le seguenti modalità: Questura di Ferrara, Ufficio passaporti: mercoledi e venerdi, dalle ore 9.00 alle ore 12.00; lunedi e giovedi, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 dalle ore 15.00 alle ore 18.00, Martedi e sabato: chiuso al pubblico. Urp. Telefonico: informazioni 0532/294677. L’istanza si può presentare anche al Comune di residenza che provvederà al successivo invio alla Questura di Ferrara tramite il servizio postale. Si può anche chiedere che il certificato venga spedito al domicilio degli istanti previo consegna di busta affrancata per Euro 5.70.

Ultimo aggiornamento: 08/08/2016, 16:57:43