Home |  Portale del Cittadino |  PrivacyCome fare per  | Vai ai Contenuti

Assegnazione numeri civici

Descrizione del procedimento: l'ufficio Anagrafe riceve le domande di assegnazione della numerazione civica concernente tutti i tipi di fabbricatidi nuova costruzione e variazione di numerazione civica qualora siano riscontrati requisiti idonei.

I richiedenti devono indicare con massima precisione possibile l'ubicazione dei fabbricati interessati alle variazioni richieste.

L'acquisto e la installazione della targhetta del numero civico è a carico dei proprietari dell'immobile.

I richiedenti riceveranno all'indirizzo indicato nell'istanza comunicazione del numero civico assegnato all'immobile.

Modulistica: istanza di attribuzione numerazione civica.

Riferimenti normativi: Legge 24 dicembre 1954, n. 1228, Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente; D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223, Approvazione del nuovo regolamento della popolazione residente; ISTAT - Avvertenze, note illustrative e normativa Aire - Metodi e norme serie B - n. 29, ed. 1992.

La funzione è conferita all'Unione dei Comuni di Portomaggiore, Argenta, Ostellato. Vai al sito dell'Unione.

Riferimenti normativi: Legge 23 giugno 1927, n. 1188, Toponomastica stradale e monumenti a personaggi contemporanei; D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223, Approvazione del nuovo regolamento della popolazione residente; ISTAT - Avvertenze, note illustrative e normativa Aire - Metodi e norme serie B - n. 29, ed. 1992.

Unità Organizzativa competente: Servizio Informativo Territoriale (SIT)

Dirigente Responsabile del Servizio: Luisa Cesari

Autorità alla quale rivolgersi in caso di inerzia da parte del Responsabile del procedimento: Dirigente Settore programmazione Territoriale, Lusa Cesari

Attivazione del procedimento: d'ufficio o ad istanza di parte.

Termini di conclusione del procedimento: 30 giorni.

Modalità di conclusione del procedimento: delibera della Giunta comunale..

Silenzio assenso: no.

Oneri a carico del cittadino: nessuno.

Strumenti di tutela amministrativa/giurisdizionale: ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR).

Approfondimenti.

l numero civico serve ad individuare in modo univoco le singole abitazioni e le singole attività. Esso è determinante, oltre che per gli aspetti primari di natura anagrafica, anche per l'efficacia dei mezzi di soccorso.

La numerazione civica deve essere applicata a tutti gli accessi esterni, anche accessori e secondari, che dall'area di circolazione immettono, direttamente o indirettamente in abitazioni, esercizi, uffici, ecc.

Anche le unità immobiliari situate all'interno del fabbricato, alle quali si acceda da una o più scale, devono avere una propria numerazione (numerazione interna).

I numeri civici, per la numerazione esterna, devono essere indicati su targhe di materiale resistente, che devono preferibilmente essere apposte in alto a destra di ciascuna porta (guardando l'accesso). Per la numerazione interna, invece, è necessario contrassegnare le unità situate all'interno del fabbricato con una propria serie di simboli (numeri romani, lettere alfabetiche, numeri arabi).

L'assegnazione non autorizza l'uso dell'eventuale stabile, ma attesta esclusivamente una situazione di fatto ai fini informativi e topografici, permettendo inoltre l'eventuale iscrizione dei cittadini dimoranti all'anagrafe.

Ultimo aggiornamento: 11/10/2013, 15:32:24