Home |  Portale del Cittadino |  PrivacyCome fare per  | Vai ai Contenuti

Trascrizione atti di matrimonio con rito concordatario


Descrizione del procedimento: la richiesta all'ufficiale dello stato civile del Comue di trascrizione dell'atto di matrimonio celebrato con rito religioso è fatta da chi ha celebrato il matrimonio entro 5 giorni dalla celebrazione.

L'Ufficiale dello Stato Civile, se ci sono le condizioni per farlo, effettua la trascrizione entro ventiquattro ore.

Con la trascrizione il matrimonio assume rilevanza giuridica anche per lo Stato italiano.

A trascrizione avvenuta può essere richiesta la certificazione relativa al matrimonio.

Riferimenti normativi: D.P.R. 3 novembre 2000, n. 396, Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della L. 15 maggio 1997, n. 127; Legge 27 maggio 1929, n. 847, Disposizioni per l'applicazione del Concordato dell'11 febbraio 1929 fra la S. Sede e l'Italia, nella parte relativa al matrimonio.

Unità Organizzativa competente: Servizi Statistici e Demografici - Ufficio di Stato Civile

Sede dell'Ufficio: Portoinforma, Piazza Giuseppe Verdi, n. 22 - 44015 Portomaggiore (FE)

Orari di apertura dell'Ufficio: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00, il giovedì dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Responsabile del Servizio: Gabriele Casoni tel. 0532/323306

Responsabile del procedimento: Gabriele Casoni tel. 0532/323306

E mail: servizidemografici@comune.portomaggiore.fe.it

Posta elettronica istituzionale: urp@comune.portomaggiore.fe.it

PEC: comune.portomaggiore@legalmail.it

Autorità con potere sostitutivo in caso d'inerzia del responsabile del procedimento: Dirigente del Settore Servizi alle Persone D.ssa Rita Crivellari, Tel. 0532/323011 e mail rcrivellari@comune.portomaggiore.fe.it

Attivazione del procedimento: richiesta di trascrizione dell'atto da parte del parroco nei 5 gg. dalla celebrazione.

Termine di conclusione del procedimento: 2 giorni dalla data di arrivo della richiesta di trascrizione da parte del Parroco.

Modalità di conclusione del procedimento: redazione dell'atto mediante trascrizione integrale.

Silenzio assenso: no.

Oneri a carico del cittadino: nessuno.

Strumenti di tutela amministrativa/giurisdizionale: ricorso al Tribunale Civile.

Ultimo aggiornamento: 21/03/2017, 17:23:39