Home |  Portale del Cittadino |  Privacy  | Vai ai Contenuti

AREA



Per ampliare l’offerta di servizi a favore dei propri cittadini, il Comune di Portomaggiore in accordo con AREA ha aperto un "Punto di contatto": un ufficio all’interno del centro servizi - Portoinforma nel quale è possibile ottenere numerose informazioni nonché effettuare una serie di operazioni relative alle utenze dei rifiuti.

ORARIO APERTURA SPORTELLO

A Portoinforma:
Ufficio aperto martedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Ufficio Relazioni con il pubblico - Copparo (FE) - Piazza del Popolo, 27
Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00.

Ufficio clienti - Copparo (FE) - Via Marconi, 42
Aperto al pubblico lunedì - mercoledì - venerdì dalle 8.30 alle 12.30


STAZIONE ECOLOGICA DI PORTOMAGGIORE

rifiuti ingombranti, gli sfalci, le potature e molti altri rifiuti particolari, possono essere portati alla stazione ecologica che si trova a Portomaggiore in via Montecuccoli - accanto al depuratore comunale, ed è aperta nei seguenti giorni e orari:
martedì 13.00 - 17.00
giovedì 8.00 - 12.00 e 13.00 - 17.00
sabato 9.00 - 13.00

La stazione ecologica è aperta, con la collaborazione dei volontari Auser anche il sabato pomeriggio.


ISOLA ECOLOGICA INTERRATA DI PIAZZA GIOVANNI XXIII


SMALTIMENTO RIFIUTI SECCHI RICICLABILI, VETRO E RIFIUTI NON RICICLABILI

 

SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI

I rifiuti ingombranti sono oggetti di grandi dimensioni di cui ci si vuole disfare. Si tratta spesso di beni durevoli, cioè elettrodomestici, televisori, mobili, che vengono dismessi per essere sostituiti, e che dunque vanno gettati.

Come smaltirli

E’ bene dimenticare la cattiva abitudine di abbandonarli accanto ai cassonetti o lungo le strade di campagna: AREA spa ritira infatti gratuitamente gli ingombranti a domicilio.

Il servizio viene svolto su appuntamento, che deve essere prenotato telefonicamente al numero verde gratuito 800 881 133. Verranno chieste le generalità dell’interessato, l’indirizzo, e si concorderà una data in cui il personale AREA passerà a ritirare gli oggetti, che dovranno essere posti fuori dal cancello, in modo da essere accessibili agli automezzi ed agli operatori.

Scarti da manutenzione del giardino

Gli sfalci d’erba, le ramaglie e le potature possono essere conferite gratuitamente alla stazione ecologica oppure si può richiedere il ritiro a domicilio, gratuito per le frazioni, a pagamento per il capoluogo.

Macerie e inerti

Se si eseguono opere di demolizione o manutenzione e ci si serve di un’impresa edile, questa è tenuta a smaltire gli scarti che ne derivano in base alla normativa. Se si eseguono in economia piccole lavori domestici senza l’ausilio di un’impresa, si può richiedere il ritiro gratuito a domicilio di macerie e rifiuti inerti fino ad un metro cubo e per non più di una volta all’anno. Il servizio deve essere prenotato al numero verde 800 881133. Oppure modesti quantitativi di inerti (escluso l’eternit) possono essere portati gratuitamente, con mezzi privati (non intestati a ditte), alla discarica Crispa, in via Gran Linea 1/a a Jolanda di Savoia.

Attenzione: l’eternit deve essere smaltito tramite ditte specializzate.

Se la quantità di eternit è limitata si può smaltire anche in autonomia, seguendo le regole fornite dall’ARPA.

Batterie, oli e filtri per auto

Le batterie scariche, i filtri e i lubrificanti esausti possono essere conferiti gratuitamente alla stazione ecologica, oppure possono essere consegnati ai meccanici/rivenditori autorizzati al momento dell’acquisto della nuova batteria o del cambio dell’olio.

Oli alimentari

Per gli oli alimentari usati - ad esempio l’olio delle fritture - si può richiedere il ritiro gratuito a domicilio. Al momento della prima richiesta verrà assegnato gratuitamente un apposito contenitore da 5 litri, utilizzabile per tutte le richieste successive. Il servizio deve essere prenotato al numero verde 800 881133.

I rifiuti elettrici ed elettronici

Spesso accanto ai cassonetti dei rifiuti sono abbandonati televisori e altri elettrodomestici, i cellulari ed i piccoli elettrodomestici vengono normalmente gettati nei contenitori o nei sacchi per la raccolta dei rifiuti ancora funzionanti. Non tutti sanno però che i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (in sigla R.A.E.E.), ovvero di tutte quelle apparecchiature che per funzionare hanno bisogno di una spina, di pile o batterie, possono inquinare l’aria, l’acqua, il suolo e nuocere alla salute umana, per la presenza di componenti pericolose e sostanze tossiche che vanno separate e trattate. Inoltre il loro smaltimento non corretto costituisce un grande spreco di risorse perché molti materiali che li compongono possono essere recuperati e impiegati nella produzione di nuovi beni.

Attualmente, nell’Unione Europea, questi rifiuti finiscono per circa il 90% in discarica o negli inceneritori. Per questo motivo l’UE, attraverso due specifiche direttive, ha indirizzato in maniera uniforme i comportamenti degli stati membri.

La legge italiana, recependo le direttive UE, ha disposto di separare, raccogliere e conferire i R.A.E.E. in maniera differenziata a partire dal 1 Gennaio 2007 (fissando l’importante obiettivo di 4 kg per abitante all’anno), portando la vecchia apparecchiatura in centri di raccolta dedicati, oppure consegnandola al rivenditore. Infatti, nel caso in cui la si voglia sostituire con un’altra nuova, i rivenditori devono assicurare anche il ritiro gratuito dell’apparecchiatura elettrica ed elettronica vecchia.

 Dove si possono portare i R.A.E.E.?

Per dare una nuova vita ai R.A.E.E., basta conferirli alle raccolte differenziate esistenti presso le Stazioni Ecologiche.

Per le apparecchiature più voluminose è possibile, in alternativa, utilizzare il servizio gratuito di raccolta rifiuti ingombranti (prenotazione all’ 800 881133).

A partire dal 01/01/07, è possibile conferire i RAEE direttamente ai rivenditori che, in cambio dell’acquisto di una apparecchiatura equivalente, sono obbligati a ritirare l’usato.


NUMERI UTILI

Portoinforma - Piazza Verdi, 22 - Portomaggiore - 0532 323321
Copparo (Ferrara) - centralino 0532 389111 - fax 0532 863994 - ufficio clienti 0532 860613 - fax 0532 861423
Numero verde 800 881 133 gratuito da telefono fisso da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Sito: www.areacopparo.it

Facebook: AREA spa



Ultimo aggiornamento: 25/10/2013, 10:09:18