Home |  Portale del Cittadino |  PrivacyCome fare per  | Vai ai Contenuti

Cedole Librarie - Libri di Testo


CEDOLE LIBRARIE PER LA SCUOLA PRIMARIA

Come previsto dalla Legge Regionale per il Diritto allo studio (L.R. l 8 agosto 2001, n. 26), le spese dei libri di testo per gli alunni residenti frequentanti la scuola primaria sono a carico del Comune.

La scuola provvede a consegnare alle famiglie le cedole librarie che vanno presentate in cartolibreria per la fornitura dei testi.

Si precisa che, come previsto dalla normativa sulla Fatturazione Elettronica( DM n, 55 del 03/04/2015), le Pubbliche Amministrazioni potranno accettare fatture trasmesse esclusivamente in formato elettronico.

Si riepilogano pertanto i dati del Comune di Portomaggiore per il Servizio di Fatturazione Elettronica presenti sull'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA):

Denominazione Ente: Comune di Portomaggiore
Codice Univoco
ufficio: UFJE6L
Nome dell'ufficio: Uff_eFatturaPA
Cod. fisc. del servizio
di F.E.: 00292080389
Regione dell'ufficio: Emilia Romagna
Provincia dell'ufficio: FE
Comune dell'ufficio: Portomaggiore
Indirizzo dell'ufficio: piazza Umberto I n. 5
C.a.p. dell'ufficio: 44015

 


FORNITURA GRATUITA E SEMIGRATUITA DI LIBRI DI TESTO PER SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO a.s. 2016/2017 - presentazione domande on line

Si informano le famiglie che per l’anno scolastico 2016/17, come disposto dalla Delibera G.R. n. 1116 del 18 luglio 2016, la richiesta di contributo per i libri di testo per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado della Regione dovrà essere presentata dal 1° al 30 settembre 2016 ESCLUSIVAMENTE ON LINE.

Per informazioni relative alle modalità di presentazione della domanda e i criteri per l'erogazione del beneficio da parte del Comune di Portomaggiore leggi:

Avviso pubblico rivolto ai genitori degli studenti residenti a Portomaggiore frequentanti la scuola secondaria di I e II grado

Guida alla compilazione

Requisiti per fare domanda

I destinatari dei contributi sono:

che hanno valore ISEE 2016 riferito al nucleo famigliare di appartenenza dello studente pari o inferiore a euro 10.632,94.

Si ricordano le raccomandazioni alle famiglie:

Modalità di presentazione delle domande di contributo

La domanda dovrà essere presentata da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne, utilizzando l'applicativo reso disponibile all'indirizzo internet: http://scuola.er-go.it

esclusivamente on line dal 1 settembre al 30 settembre 2016

Le domande presentate dopo il 30 settembre non saranno ammesse.

Si precisa che nella domanda deve essere indicata:

A supporto della compilazione consulta la guida per gli utenti per l'utilizzo dell'applicativo, disponibile anche online nella pagina di primo accesso al link https://scuola.er-go.it, precisando che per l'utilizzo dell'applicativo occorre:

• avere disponibilità di un indirizzo e-mail e di un numero di cellulare con SIM nazionale;

• registrarsi inserendo i dati richiesti riguardanti la persona (genitore o persona che rappresenta il minore o studente maggiorenne) legittimata alla presentazione della domanda;

• accedere, al termine della registrazione, alla casella di posta elettronica indicata per attivare l'account, quindi entrare nel programma per la presentazione della domanda utilizzando le proprie credenziali di accesso.

Per coloro che non possiedono un collegamento on line è a disposizione, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30, una postazione informatica presso la Biblioteca Comunale di Portomaggiore – Palazzo Gulinelli – C.so Vittorio Emanuele II, 75 Portomaggiore.

 Tempi

È possibile già da ora, al link sopra riportato effettuare la registrazione per essere pronti, dal 1 settembre 2016, a compilare la richiesta di contributo.

Cosa viene rimborsato

Il beneficio verrà riconosciuto ai destinatari sopra indicati, con l'obiettivo di soddisfare tutte le domande ammissibili, sulla base delle risorse finanziarie disponibili e del numero complessivo delle domande. Il contributo verrà pertanto determinato in proporzione ai costi ammissibili.

Nella domanda si indicherà in autocertificazione la spesa effettivamente sostenuta per l'acquisto dei libri di testo per l'anno scolastico 2016/2017,  della quale è necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta.

L'importo del beneficio non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata entro i limiti stabiliti dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con Decreto n. 43/2012 (nelle more dell’emanazione del Decreto relativo all’a.s. 2015/2016) tenendo in considerazione anche quanto stabilito dal DM 781/13 e dalla Nota del MIUR  Prot. n. 3503 del 30/03/2016.

Informazioni

- per informazioni di carattere generale è disponibile il Numero verde URP Regionale 800955157 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 16,30) e la mail: formaz@regione.emilia-romagna.it

- per assistenza tecnica all'applicativo: Help desk Tecnico ER.GO te. 051-050168 (martedì e mercoledì dalle 10 alle 13 e il giovedì dalle 14,30 alle 16,30). Mail dirittostudioscuole@er-go.it.

 

Responsabile procedimento

Il responsabile del procedimento amministrativo è Amanda Benetti dei Servizi Scolastici ed Educativi

e-mail: serviziscolastici@comune.portomaggiore.fe.it

Tel. 0532 323214 - Fax 0532 323312

Autorità con potere sostitutivo in caso d’inerzia del responsabile del procedimento:

Dirigente del Settore Servizi alle Persone –D.ssa Rita Crivellari– Tel.0532/323011-e-mail rcrivellari@comune.portomaggiore.fe.it

Autorità con potere sostitutivo in caso d’inerzia del Dirigente:

Segretario Generale – D.ssa Rita Crivellari – Tel 0532/323311- e-mail: rcrivellari@comune.portomaggiore.fe.it

Normativa

- Legge 23/12/98, n. 448;

- Legge Regionale 8 agosto 2001, n. 26 (Diritto allo studio) art. 3;

- D.P.C.M. 320/99 e D.P.C.M. 226/00.

Conclusione procedimento

Il responsabile del procedimento predispone un elenco delle istanze pervenute in tempo utile ed ammissibili, dal quale si evince la spesa sostenuta per alunno e quella complessiva, che viene comunicata alla Regione nei tempi fissati.

Il Ministero emette a favore del Comune un mandato di pagamento del beneficio totale da liquidare agli utenti e conseguentemente il responsabile del procedimento, entro 15 giorni dalla ricevimento del mandato, procede alla stesura della determina di assegnazione dei contribuiti.

- L’atto di accoglimento/non accoglimento dell’istanza, con l’indicazione dell’importo teorico, e il successivo atto di erogazione del beneficio con importo reale, sono consultabili presso l’Albo Pretorio comunale on line ;

- Gli elenchi dei beneficiari con indicazione dell’importo teorico e dell’importo reale sono consultabili presso:

Inerzia dell’amministrazione

Decorso il termine sopra indicato e, finché l’inerzia dell’amministrazione perdura, entro 1 anno dalla scadenza dello stesso, i soggetti interessati possono ricorrere al competente Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) ai sensi dell’art. 21-bis della legge 1034/1971, senza necessità di previa diffida all’amministrazione.


FORNITURA GRATUITA E SEMIGRATUITA DI LIBRI DI TESTO PER SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO - anno scolastico 2015/2016

In base all'art. 27 della Legge n. 448 del 23/12/1998, come modificato dal D.P.C.M. n. 226 del 04/07/2000, la Regione per il tramite della Provincia, provvede ad assegnare al Comune finanziamenti per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli alunni residenti frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il beneficio viene erogato alle famiglie richiedenti il cui valore ISEE annuo deve essere inferiore o uguale a quello stabilito dalla Regione, che attualmente è fissato in 10.632,94 Euro.

DOVE RIVOLGERSI

La domanda di contributo deve essere compilata su apposito modulo disponibile presso la scuola frequentata e presso il Service Point di Portoinforma (Piazza Verdi n. 22, Portomaggiore).

Avviso fornitura gratuita o semigratuita libri di testo A.S. 2015/2016

Modulo domanda fornitura libri 2015/2016

L'istanza va inoltrata al Service Point di Portoinforma entro il 30 ottobre 2015 termine fissato annualmente dalla Regione.

Nella domanda, deve essere indicata in autocertificazione la spesa effettivamente sostenuta per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2015/2016 della quale è necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta. Non sono ammesse spese per cancelleria o materiale scolastico vario.

Si precisa che qualora non sia ancora disponibile l'attestazione ISEE ma solo la ricevuta di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) dovrà esserne allegata copia alla domanda e l'entepotrà acquisire successivamente l'attestazioneo, qualora vi siano impedimenti, richiederla al dichiarante.

Il Comune di Portomaggiore, in ottemperanza a quanto previsto dalla Delibera G.R. n. 939/2015, effettuerà il controllo delle dichiarazione sostitutive presentate su un campione non inferiore al 5%, con possibilità di richiedere idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e veridicità dei dati dichiarati.

Il Comune di Portomaggiore, ai sensi del vigente Regolamento Comunale per le prestazioni sociali agevolate, potrà altresì effettuare controlli delle dichiarazioni rese dal richiedente in autocertificazione, anche successivi all'erogazione del contributo.

Responsabile procedimento

Il responsabile del procedimento amministrativo è Amanda Benetti dei Servizi Scolastici ed Educativi

e-mail: serviziscolastici@comune.portomaggiore.fe.it

Tel. 0532 323214 - Fax 0532 323312

Autorità con potere sostitutivo in caso d’inerzia del responsabile del procedimento:

Dirigente del Settore Servizi alle Persone –D.ssa Elena Bertarelli – Tel.0532/323011-e-mail gestionepersonale@comune.portomaggiore.fe.it

Autorità con potere sostitutivo in caso d’inerzia del Dirigente:

Segretario Generale – D.ssa Rita Crivellari – Tel 0532/323311- e-mail: rcrivellari@comune.portomaggiore.fe.it

Normativa

- Legge 23/12/98, n. 448;

- Legge Regionale 8 agosto 2001, n. 26 (Diritto allo studio) art. 3;

- D.P.C.M. 320/99 e D.P.C.M. 226/00.


Con Determinazione Dirigenziale n. 397 del 12/11/2015 è stato approvato ELENCO RICHIEDENTI FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO A.S. 2015/2016 - IMPORTO AMMESSO

Per ragioni di privacy, ai sensi dell'art. 26 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33, i beneficiari in elenco sono identificabili mediante il codice numerico attribuito loro alla consegna dell'istanza.


Con Determinazione Dirigenziale n. 131 del 12/05/2015 è stato approvato l'ELENCO RICHIEDENTI FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO A.S. 2014/2015 - IMPORTO LIQUIDATO

Per ragioni di privacy, ai sensi dell'art. 26 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33, i beneficiari in elenco sono identificabili mediante il codice numerico attribuito loro alla consegna dell'istanza.

 


Conclusione procedimento

  Il responsabile del procedimento predispone un elenco delle istanze pervenute in tempo utile ed ammissibili, dal quale si evince la spesa sostenuta per alunno e quella complessiva, che viene comunicata alla Provincia nei tempi fissati.

La Provincia emette a favore del Comune un mandato di pagamento del beneficio totale da liquidare agli utenti e conseguentemente il responsabile del procedimento, in base alle indicazioni dell'Amministrazione Provinciale, procede alla stesura della determina di assegnazione dei contribuiti.

- L’atto di accoglimento/non accoglimento dell’istanza, con l’indicazione dell’importo teorico, e il successivo atto di erogazione del beneficio con importo reale, sono consultabili presso l’Albo Pretorio comunale on line (www.comune.portomaggiore.fe.it);

- Gli elenchi dei beneficiari con indicazione dell’importo teorico e dell’importo reale sono consultabili presso:

Inerzia dell’amministrazione

Decorso il termine sopra indicato e, finché l’inerzia dell’amministrazione perdura, entro 1 anno dalla scadenza dello stesso, i soggetti interessati possono ricorrere al competente Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) ai sensi dell’art. 21-bis della legge 1034/1971, senza necessità di previa diffida all’amministrazione.

 

 


Ultimo aggiornamento: 25/08/2016, 09:48:19