Pubblicata il 10 gennaio 2022 | Notizie

Assegno unico e universale per i figli

Il decreto legislativo 230 del 21 dicembre 2021 istituisce, a decorrere dal 1° marzo 2022, l'assegno unico e universale per ogni figlio minorenne a carico di  età inferiore a 21 anni e, per i nuovi nati, a decorre dal settimo mese di gravidanza.
Il beneficio economico viene attribuito, su base mensile, per il periodo compreso tra marzo di ciascun anno e febbraio dell'anno successivo, ai nuclei familiari sulla base della condizione economica del nucleo, in base all'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). In assenza di ISEE la prestazione spettante viene calcolata con importo minimo, così come previsto nel D.Lgs. citato.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
- tramite portale web, dalla home page del sito www.inps.it, se si è in possesso di SPID di livello 2 o superiore o di una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
-Contact Center Integrato contattando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
- tramite Istituti di Patronato.

TEMPI DI PRESENTAZIONE DELL'ISTANZA:
La domanda, corredata o meno di ISEE che potrà essere inoltrato anche in un secondo momento, può essere presentata dal 1°gennaio 2022 al 30 giugno con corresponsione dell'assegno a partire dal 1° marzo 2022; per le domande presentate dal 1° luglio la prestazione decorre dal mese successivo a quello di presentazione.

Dal 1° marzo 2022 vengono pertanto abrogati:
-le disposizioni sull'assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori (articolo 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448), che resta riconosciuto con riferimento all'anno 2022 esclusivamente per le mensilità di gennaio e di febbraio;
-le “Detrazioni per carichi di famiglia” previste dall'art 12 TUIR per i figli minori di 21 anni;
-le prestazioni ai nuclei familiari con figli e orfanili previste dalla L.153/1988.

Resta attiva la misura dell'"Assegno di Maternità " richiesta al Comune di residenza ed erogata dall'INPS ex art. 74 del D.Lgs.26/03/2001 n.151 e s.m.i. per le madri residenti  che non beneficiano di nessuna indennità di maternità per il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro o che percepiscono un'indennità inferiore all'importo del contributo concesso dal Comune.

Per maggiori informazioni

www.inps.it
Informativa Assegno Unico e Universale per i figli
Messaggio n° 4748 del 31-12-2021
FAQ- Assegno unico e universale 

ANF Comune di Portomaggiore
Maternità Comune di Portomaggiore
Anagrafica dell'Ente
Comune di Portomaggiore
P.zza Umberto I, n. 5
44015 Portomaggiore (Fe)
Tel. 0532 323011 - Fax 0532 323312
C.F. 00292080389 | Partita I.V.A. 00292080389
e-mail: urp@comune.portomaggiore.fe.it
PEC: comune.portomaggiore@legalmail.it
Conto di Tesoreria Comunale
Monte dei Paschi di Siena S.p.A., Filiale di Portomaggiore
Iban: IT 37 B 01030 67320 000001256319
Fatturazione elettronica nome ufficio:
Uff_eFatturaPA - codice univoco: UFJE6L

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Portomaggiore

Pubblicato nell'ottobre del 2016
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata