Referendum Costituzionale 20-21 settembre 2020

Data ed orario delle votazioni

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 i cittadini italiani vengono chiamati a votare per il referendum costituzionale (decreto del Presidente della Repubblica del 17/07/2020), di cui riportiamo testualmente il quesito:

"Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana - n. 240 del 12 ottobre 2019?"

Quando si vota
Si vota domenica 20 settembre dalle ore 7:00 alle 23:00 e lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 7:00 alle 15:00.

Possono votare i cittadini iscritti nelle liste elettorali, che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il giorno fissato per il referendum.
L'elettore deve esibire un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

On line il facsimile della scheda per il referendum costituzionale

Gli elettori sono invitati a recarsi a votare fin dalla prima mattina di domenica 20 settembre e comunque evitando, per quanto possibile, le fasce orarie immediatamente antecedenti la chiusura della votazione, al fine di scongiurare eventuali rischi di sovraffollamento, disguidi o ritardi nelle operazioni dei seggi.

DIVIETO DI INTRODURRE TELEFONI CELLULARI NELLE CABINE ELETTORALI

Per assicurare la segretezza dell'espressione del diritto di voto è vietato introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini.
Il presidente dell'ufficio elettorale di sezione, all'atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dell'elettore, inviterà l'elettore stesso a depositare le apparecchiature indicate di cui è al momento in possesso.
Le apparecchiature depositate dall'elettore, prese in consegna dal presidente dell'ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, saranno restituite dopo l'espressione del voto. Chiunque violi tale divieto è passibile di denuncia alla competente autorità giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie.

Tessera elettorale e carta d'identità necessarie per l'esercizio del voto

Gli elettori sono invitati a verificare se sono in possesso della tessera. In caso di smarrimento, deterioramento o esaurimento degli spazi per la certificazione del voto, gli elettori possono chiedere il rilascio di una nuova tessera presso l'Ufficio elettorale negli orari di apertura al pubblico.
Per quanto riguarda le tessere dei nuovi elettori si segnala che l'Ufficio elettorale sta provvedendo alla consegna delle stesse mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.

Orari ordinari di apertura al pubblico per il rilascio delle tessere elettorali:
Lunedì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00
Martedì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00
Mercoledì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00
Giovedì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00
Venerdì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00

Orari straordinari di apertura al pubblico per il rilascio delle tessere elettorali:
Venerdì 18 settembre 2020: dalle ore 9:00 alle ore 18:00
Sabato 19 settembre 2020: dalle ore 9:00 alle ore 18:00
Domenica 20 settembre 2020: dalle ore 7:00 alle ore 23:00
Lunedì 21 settembre 2020: dalle ore 7:00 alle ore 15:00

Orari straordinari di apertura al pubblico per il rilascio delle carte d'identità necessarie per l'esercizio del voto:
Sabato 19 settembre 2020: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00
Domenica 20 settembre 2020: dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 19:30

Si rammenta che la validità delle carte d'identità scadute dopo il 30 gennaio 2020 è prorogata fino al 31 dicembre 2020. Allo scopo di evitare assembramenti presso l'Ufficio Carte d'identità nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 settembre 2020, si invitano gli elettori a NON richiedere il rinnovo della carta d'identità se scaduta dopo il 30 gennaio 2020.

Il Ministero dell'Interno, con circolare n. 2 del 14 febbraio 2018, ha chiarito che, al fine di favorire il più possibile l'esercizio del diritto di voto da parte di coloro che, nei giorni antecedenti le consultazioni elettorali, avranno presentato richiesta di CIE, è da ritenere che la ricevuta della CIE, in quanto munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della CIE cui si riferisce, risponda ai requisiti del documento di riconoscimento di cui all'art. 1, comma 1, lett. c) D.P.R. n. 445/2000. Pertanto, l'identificazione al seggio sarà possibile anche con tale sola ricevuta.

Protocollo sanitario e di sicurezza anti Covid

Il Ministro dell'Interno di concerto con il Ministro della Salute ha sottoscritto un protocollo sanitario e di sicurezza per l'accesso al seggio da parte dell'elettore.
In particolare è rimessa alla responsabilità di ciascun elettore il rispetto di alcune regole basilari di prevenzione quali:
- evitare di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5° C;
- non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
- non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.

Per accedere ai seggi elettorali è obbligatorio l'uso della mascherina da parte di tutti gli elettori e di ogni altro soggetto avente diritto all'accesso al seggio (es rappresentanti di lista), in coerenza con la normativa vigente che ne prevede l'uso nei locali pubblici. 

Al momento dell'accesso nel seggio, l'elettore dovrà procedere alla igienizzazione delle mani con gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità della porta. Quindi l'elettore, dopo essersi avvicinato ai componenti del seggio per l'identificazione e prima di ricevere la scheda e la matita, provvederà ad igienizzarsi nuovamente le mani.

Borse, zaini e altri simili oggetti dovranno essere lasciati a terra: non dovranno assolutamente essere posati sul piano d'appoggio della cabina elettorale.

Dopo il voto la scheda elettorale è inserita nell'urna a cura dell'elettore.

Completate le operazioni di voto, è consigliata una ulteriore detersione delle mani prima di lasciare il seggio.

Gli elettori sono invitati a recarsi a votare fin dalla prima mattina di domenica 20 settembre e comunque evitando, per quanto possibile, le fasce orarie immediatamente antecedenti la chiusura della votazione, al fine di scongiurare eventuali rischi di sovraffollamento, disguidi o ritardi nelle operazioni dei seggi.

Gli elettori sono invitati a trattenersi all'interno del seggio e del plesso solo ed esclusivamente per il tempo necessario all'esercizio del voto.

AVVISO IMPORTANTE PER GLI ELETTORI DEI SEGGI N. 2, 5, 6 e 7

A seguito del “Protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie dell'anno 2020” rilasciato dal Ministro dell'Interno e dal Ministro della Salute, allo scopo di evitare assembramenti all'interno ed all'esterno delle sezioni elettorali, sono individuati diversi percorsi di ingresso ed uscita relativamente ai seggi n. 2, 6 e 7 - Scuole Elementari del centro Via Giuseppe Mazzini, n. 1 e seggio n. 5 - Scuole Elementari del centro Via Roma, n. 5.

Così come evidenziato in planimetria, si riportano di seguito le modifiche effettuate, rappresentando che, in ogni caso i seggi in parola non hanno subito modifiche rispetto alla loro ubicazione:
- seggio n. 5: accesso dal civico n. 50 di via Roma all'area cortiliva ed ingresso esclusivo aggiuntivo al plesso ed al seggio con stesso percorso d'uscita allo scopo di non incrociare il flusso ai seggi 3 e 4 i cui percorsi d'ingresso ed uscita rimangono immodificati;
- seggio n. 2: accesso aggiuntivo da via Giuseppe Mazzini n. 1 all'area cortiliva ed ingresso esclusivo al plesso ed al seggio con uscita al portone principale di Via Mazzini, n. 1;
- seggi n. 6 e 7: accesso aggiuntivo da via Giuseppe Mazzini n. 1 all'area cortiliva ed ingresso esclusivo al plesso ed al seggio (diverso dall'ingresso riservato al seggio n. 2) con uscita al portone principale di Via Mazzini, n. 1.

Voto assistito

Il Dipartimento di Sanità Pubblica dell'A.U.S.L. di Ferrara informa che, in occasione delle prossime consultazioni elettorali, gli Elettori portatori delle seguenti disabilità:
- gravi difficoltà alla funzione motoria degli arti superiori;
- grave deficit visivo;
- grave riduzione della funzione deambulatoria;
potranno richiedere i certificati medici necessari per accedere accompagnati alle urne.

Nella tabella allegata sono riportati gli orari e le sedi individuate per il rilascio dei certificati suddetti nella giornata di domenica 20 Settembre e lunedì 21 Settembre p.v. Dal 14 Settembre al 18 Settembre gli elettori interessati potranno rivolgersi agli ambulatori del Servizio Igiene Pubblica nei giorni e nelle ore riportati nella tabella stessa.

Voto a domicilio

La procedura di seguito descritta NON riguarda gli elettori in quarantena domiciliare Covid-19.

Le disposizioni sul voto domiciliare (art. 1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito dalla legge 27 gennaio 2006 n. 22, come modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46) sono previste in favore degli elettori “affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi di trasporto messi a disposizione dal comune per agevolare il raggiungimento del seggio da parte dei portatori di handicap, e di quelli “affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione”. Tali disposizioni si applicano, per il caso del referendum, qualsiasi sia il loro domicilio anche se diverso dal Comune di iscrizione nelle liste elettorali.

Leggi la lettera informativa rilasciata dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell'A.U.S.L. di Ferrara.

L'elettore interessato deve:
- entro lunedì 31 agosto 2020, far pervenire al  al Direttore di U.O. Igiene Pubblica, Via F Beretta 7, Ferrara, mediante consegna all'Ufficio Protocollo del Servizio Igiene Pubblica, o tramite posta ordinaria la richiesta dell'apposita certificazione medica;
- entro martedì 1 settembre 2020, far pervenire al Sindaco del proprio Comune di iscrizione elettorale un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, corredata della prescritta certificazione sanitaria, copia della tessera elettorale, copia di un documento d'identità e, possibilmente, di un recapito telefonico.
Termini scaduti

N.B.: la predetta domanda di ammissione al voto domiciliare deve necessariamente essere effettuata per ogni consultazione, dunque anche chi ha richiesto il voto a domicilio in occasione di precedenti consultazioni, qualora interessato ad esprimere il proprio voto presso il suo domicilio, deve ripetere l'istanza alla U.O. Igiene pubblica.

Voto domiciliare per gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o che si trovano in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per covid-19

Le elettrici e gli elettori impossibilitati a recarsi al seggio elettorale perché sottoposti a trattamento domiciliare o che si trovano in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per COVID-19 possono esercitare il diritto di voto presso il proprio domicilio nel Comune di residenza.

Tra il 10 e il 15 settembre 2020, le persone interessate dovranno inviare al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritte, una dichiarazione dove si manifesta la volontà di votare presso l'abitazione nella quale dimorano.

La dichiarazione, unitamente a copia di un documento d'identità, deve essere fatta pervenire, preferibilmente a mezzo e-mail, all'indirizzo m.r.giugliano@comune.portomaggiore.fe.it

Il voto sarà raccolto dai componenti del seggio speciale istituito presso la sezione ospedaliera nella cui circoscrizione territoriale si trova la dimora dell'elettore durante l'orario di votazione (domenica, dalle ore 7.00 alle ore 23; lunedì dalle ore 7.00 alle ore 15.00).

Modello per istanza d'ammissione al voto domiciliare in situazione COVID-19

Servizio trasporto disabili al seggio

E' predisposto il servizio di trasporto per cittadini disabili dal domicilio al seggio elettorale.

Il servizio è garantito:
domenica 20 settembre 2020 dalle 10:00 alle 12:00, dalle 15:00 alle 17:00;
lunedì 21 settembre dalle 10:00 alle 12:00.

Per prenotare il trasporto rivolgersi al Service Point presso Portoinforma Piazza Giuseppe Verdi, n. 22 o chiamare il seguente numero di telefono 0532 323011.

Opzione di voto in Italia

Quella del voto per corrispondenza è la modalità ordinaria di voto. In alternativa il cittadino italiano residente all'estero può optare, entro il termine fissato dalla legge, per votare in Italia, presso le sezioni elettorali del comune nelle cui liste elettorali è iscritto. L'opzione si esercita con una comunicazione scritta indirizzata al Consolato di residenza entro il decimo giorno successivo alla indizione delle votazioni.
A tal fine si allega il modulo di richiesta da far pervenire all'autorità consolare di riferimento.
Scarica il modulo di opzione per il voto in Italia
Termine scaduto

In evidenza

Ministero dell'Interno. Circolare n. 39/2020: misure precauzionali e di sicurezza per la raccolta del voto
Ministero dell'Interno. Circolare n. 46/2020: agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare e autostradali.
Ministero dell'Interno: speciale referendum costituzionale (documenti e informazioni inerenti le operazioni elettorali)
Ministero dell'interno: FAQ. Referendum
On line il facsimile della scheda per il Referendum costituzionale
Anagrafica dell'Ente
Comune di Portomaggiore
P.zza Umberto I, n. 5
44015 Portomaggiore (Fe)
Tel. 0532 323011 - Fax 0532 323312
C.F. 00292080389 | Partita I.V.A. 00292080389
e-mail: urp@comune.portomaggiore.fe.it
PEC: comune.portomaggiore@legalmail.it
Conto di Tesoreria Comunale
Monte dei Paschi di Siena S.p.A., Filiale di Portomaggiore
Iban: IT 37 B 01030 67320 000001256319
Fatturazione elettronica nome ufficio:
Uff_eFatturaPA - codice univoco: UFJE6L

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Portomaggiore

Pubblicato nell'ottobre del 2016
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata